martedì 3 marzo 2009

"Cinema africano, turismo e patrimonio culturale"


Sabato 28 Febbraio si è inaugurata la ventunesima edizione del Festival panafricano del cinema e della televisione di Ouagadougou (Fespaco) , il più grande dell'Africa che ha festeggiato i suoi 40 anni. Il FESPACO riunisce ogni anno registi, attori, produttori del continente africano e della diaspora delle Antille e dell'America.
Più di 20.000 persone hanno assistito allo spettacolo di apertura organizzato nello stadio della capitale burkinese e aperto dall'artista franco-burkinese Irène Tassembédo, oltre la presenza di altri artisti tra cui Sissao, Alif Naba, il gruppo Yeleen e l'artista ghanese Kodjo Antwi. Il festival, all'insegna del ' riconsiderare i cineasti il cuore dell'evento' vede tra gli ospiti Abderrahmane Sissako, Cheick Fantamady Camara e il comico burkinese Sotigui Kouyaté, che ha recentemente ricevuto l'Orso d'argento a Berlino come miglior comico maschile.
Questa edizione è speciale: ci sarà un importante omaggio al grande Ousmane Sembene, lavoratore portuale, militante politico, scrittore e regista nonché fautore di questo Festival: da quel momento in poi il cinema entra nella vita politica e finalmente racconta la storia di un continente intero, intrappolato ancora tra le forze neo-coloniali.
Le categorie in gara sono:

  • Lungometraggi africani 35mm
  • Cortometraggi africani 35mm
  • Lungometraggi dal mondo
  • Cortometraggi dal mondo
  • Panorama tv/video africani
  • Film documentari africani
  • Film documentari mondo
  • Focus cinema afro-brasiliano
  • Rassegna ibero americana
  • Selezione arte
Il 7 Marzo si concluderà il Festival:..the winner is...?

http://www.fespaco.bf/

10 commenti:

Cedric ha detto...

Quanto vorrei essere presente.... Uffa!

Uhurunausalama ha detto...

@Cedric:A chi lo dici!!..:)

Stefania ha detto...

Che bello il cinema africano. Anche se non posso essere lì di persona mi piacerebbe sapere chi vince e quali film sono stati i più interessanti, poi spero di trovarli da qualche parte su internet.
PS: Ousmane Sembene è un grande!

Mali Cunfusioni ha detto...

anche il mio peccato è trovarmi ai confini dell'impero...

and ha detto...

questo è tutto un settore che non conosco e mi piacerebbe vedere almeno qualcosa.

silvio di giorgio ha detto...

uhm..non ho la più pallida idea di chi sia la gente che nomini nel tuo post. mi sa che è grave...

Uhurunausalama ha detto...

@Stefania: speriamo di trovarli su internet;comunque alla fine del festival ci sarà un post con vincitori e info sui film (che spero di trovare).

@Mali Confusioni:che palle davvero!

@And:speriamo che almeno i film vincitori siano disponibili;quello che emerge e che l'Occidente tende a nascondere è che il settore cinematografico africano è in continua crescita ed evoluzione.

Uhurunausalama ha detto...

@Silvio:ma bravooooo!!!! dai,posa per un attimo la biografia del cavaliere...uahahahahh.

silvio di giorgio ha detto...

posare la biografia del cavaliere???ma sei pazza??? come li ammazzo gli scarafaggi senza????

Uhurunausalama ha detto...

@Silvio: :DDDDDD