giovedì 23 aprile 2009

La migliore delle polizie


La migliore delle polizie non indossa la divisa, doppia, tripla, torbida, incolore, informe. Si immischia in tutto, si mischia con tutto, si sente ovunque. Centrale, senza rumore, senza nulla di scritto, senza nessun odore di qualsiasi grilletto, certe volte anche con dei talenti da poeta.
La migliore delle polizie rimane ineguagliabile nell'arte del "metterci a tavola", ai nostri posti, in gabbia, docilmente, senza effusioni ne rabbia, senza l'utilizzo di giochi strani, di nessun bracciale dalla serratura metallica.
La migliore delle polizie non estorce informazioni, non perde ore del suo tempo nel fondo di una caserma puzzolente a far colare il sangue dell’ultimo prigioniero (sfigato) decaduto in una cellula di correzione.
La migliore delle polizie caccia sui terreni di questo paradiso terrestre che vende chiavi in mano, dove si conosce il modo di procurarti la voglia di niente, la paura di tutto, il terrore della gioia, l’angoscia della malinconia.
La migliore delle polizie è tutto quello che ti viene preso, tutto quel che ti viene lasciato, tutto quel che uccidono in te, tutto quel che viene masticato, tutto quel che ti viene sputato, tutto quel che becchi per mantenere il gusto di ammuffire a credito in un cazzo di buco.
La migliore delle polizie è il tuo lavoro, la tua tele, i tuoi crediti, i tuoi ansiolitici, neurolettici, antidepressivi, e tutto quel che prendi per piangere meno forte durante la notte.
La migliore delle polizie sono i tuoi sorrisi forzati quando vieni messo da parte, le trattenute sul tuo stipendio e il conto scoperto prima della fine della settimana. E’ la paura di fare un passo, poi due, poi tre, perché da piccolo, ti hanno detto che eri una merda e hai finito per crederlo.
La migliore delle polizie è tutto quel che ti fa rigare dritto col tuo proprio consenso, senza mai digrignare i denti quand’anche proponessero d’incularti.
La migliore delle polizie, è quando i poveri sanno stare al loro posto senza la necessità di randellarli, di cucirli la mascella o di rinchiuderli in prigione.
La migliore delle polizie è tutto quel che ti viene insegnato di meglio, dalla culla alla tomba…tutto quel che becchi per mantenere il gusto di ammuffire a credito in un cazzo di buco...tutto quel che becchi per mantenere il gusto di ammuffire a credito in un cazzo di buco...

Questo pezzo è tratto da “La meilleure des polices” scritto dal gruppo “La rumeur” che si trova nell’album “Du coeur à l’outrage”. Questo è solo uno dei tanti pezzi devastanti scritti da questo gruppo hip hop francese che piacciono tanto a Sarkozy (ha denunciato il gruppo diverse volte ma ha sempre perso… tiè!). Sono caratterizzati dalla loro scrittura cruda, incisiva ma consapevole: dei veri poeti urbani! Chissà: magari un giorno in Italia un gruppo hip hop potrà vendere un sacco di dischi facendo singoli di spessore invece di essere bombardati da egocentrici che si applaudono da soli (ogni riferimento a persone realmente esistenti non è casuale). Mah… Analizzando il tutto potrei concludere dicendo che “la migliore delle polizie è la rapina mentale che abbiamo consapevolmente accettato aprendo le porte senza la minima resistenza”. Uhm… Quasi quasi mi rimetto a scrivere! Uhn... forse no!

7 commenti:

Saamaya ha detto...

Non li conoscevo: bellissimo questo pezzo.

La migliore delle polizie, è anche quando riescono a f@tterti la Libertà e occupano il palco del 25 Aprile.

Buona giornata.

Maurone ha detto...

Ascoltate gli "Assalti Frontali"!!!!
E ho detto tutto.

Uhurunausalama ha detto...

@Maurone:grande!!!!

Cedric ha detto...

@Saamaya: come darti torto!!!
@Maurone: ne sanno una cifra!!! solo che questi de "La Rumeur" (e non ho neppure preso il pezzo migliore, ce ne sono troppi) riescono a fare video e pezzi di questo tipo vendendo aanche una buona dose di coppie. X quanto sono underground, riescono a toccare un pubblico vasto (c'è gente che odia l'hip hop ma stima molto LA Rumeur). Succederà anche qua un giorno? Vorrei sentire più roba alla Sangue Misto!
@Uhurunausalama: Yop!

l'incarcerato ha detto...

Dai che la migliore polizia ce l'abbiamo noi...quando ammazzano le persone, o le torturano, continuano la loro vita di sempre!

ps gli assalti frontali li adoro!

Cedric ha detto...

@l'incarcerato: Genova insegna... tra i vari esempi citabili.
P.S.: xkè gli assalti frontali non vendono quanto Tiziano Ferro?!?! Domanda retorica...

il Russo ha detto...

Buon 25 aprile a Cedric ed Uhururu, più Resistenti che mai mi raccomando!