giovedì 30 aprile 2009

We want you!

"La justice nique sa mère, le dernier juge que j'ai vu avait plus de vice que le dealer de ma rue"


Veramente finiremo anche noi, non solo in periferia (ammesso che ciò già non succeda), come nel film 'La Haine', a vedere i nostri quartieri circondati da volanti della polizia, a dover esibire i documenti per entrare in casa propria?
Per la paura di cosa o chi? Stanno davvero esagerando lì con questo clima di timore, paura e sospetto che cercano di insinuare nelle nostre menti. 'Loro' sono la colpa di tutti i problemi del nostro paese, dall'economia che non va perchè rubano i lavoro agli 'onesti' italiani, alla delinquenza perchè secondo molti sono i dententori di un male che è sempre esistito, in ogni epoca e società, senza distinzione di culture. Oggi è un giorno difficile per me perchè finalmente ho notizie precise di quello che è successo ad un nostro amico che ha la sfortuna ( ricchezza invece per i sani di mente) di essere marocchino: sabato scorso gli hanno bruciato la casa e oggi ha trovato una svastica sulla buca delle lettere... è preoccupato perchè non ha quei 'conti in sospeso' per i quali dubiti in questi casi; è una delle persone più oneste che conosca e il suo pensiero va a qualche vicino di casa razzista...
Cazzo, a questo siamo arrivati? Sono cose che vedi o senti nei media e pensi che nella tua città, ad un tuo amico, questo non possa mai accadere perchè in fondo si spera sempre che un minimo di tolleranza sia rimasta. E invece no, perchè apro il giornale e leggo attentamente che l'articolo 45 del disegno di legge sulla sicurezza prevede che anche i presidi e gli insegnanti denuncino i genitori irregolari che iscrivono i figli a scuola: ma allora tutte le belle parole sul recupero dei bambini, la fascia debole per eccellenza, per toglierli dalle strade o dal mendicare, dove stanno?!? Ma di che cazzo di sicurezza stanno parlando? La garanzia di una giustizia con processi equi e giusti (senza distinzioni se si tratta di un politico o di un cittadino normale), che non venga esasperata a seconda della razza di chi commette reato,questa è sicurezza; sicurezza di essere uguali tutti e non di vivere in un terrore ingiustificato che per loro funziona da capro espiatorio! Non un telegiornale ha parlato del presidio davanti a Piazza Montecitorio promosso da CGIL,ARCI,federazione delle chiese evangeliche e altri contro il pacchetto sicurezza perchè la questione della scuola è fondamentale: il diritto all'educazione e all'istruzione è sancito dalle convenzioni internazionali come la Convenzione sui diritti dell'infanzia dell'ONU approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989 a New York ed entrata in vigore il 2 settembre 1990. L’Italia ha ratificato la Convenzione il 27 maggio 1991 con la legge n. 176 e a tutt’oggi 193 Stati, un numero addirittura superiore a quello degli Stati membri dell’ONU, sono parte della Convenzione.
La Convenzione agli articoli 28 e 29 parla di educazione del fanciullo e dell’impegno degli Stati a favorire lo sviluppo della personalità del fanciullo nonché lo sviluppo delle sue facoltà e delle sue attitudini mentali e fisiche, in tutta la loro potenzialità, senza discriminazioni, come previsto nell’art. 1: “Gli Stati parti si impegnano a rispettare i diritti enunciati nella presente Convenzione e a garantirli a ogni fanciullo che dipende dalla loro giurisdizione, senza distinzione di sorta e a prescindere da ogni considerazione di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o altra del fanciullo o dei suoi genitori o rappresentanti legali, dalla loro origine nazionale, etnica o sociale, dalla loro situazione finanziaria, dalla loro incapacità, dalla loro nascita o da ogni altra circostanza.”, come nel caso del permesso di soggiorno.
Vorrei capire un sacco di cose ma soprattutto se l'Italia firmi queste convenzioni come se fossero autografi (e visto chi ci rappresenta non mi stupirebbe) e se pensa, soprattutto, alle conseguenze devastanti che quest'odio ha sulla gente onesta!

11 commenti:

Crocco1830 ha detto...

Conoscono le conseguenze ed è soprattutto la guerra tra poveri. Ed è proprio quello che vogliono!

Stefania ha detto...

Terribile la storia che racconti. E anche le idee diaboliche del governo in maniera d'immigrazione contribuiscono a buttare carne al fuoco.
Vorrei che almeno l'Unione Europea avesse il potere (la voglia?) di fare qualcosa, invece di pubblicare rapporti in cui si dice preoccupata per le politiche razziste in Italia e poi non fare nulla in concreto.

Uhurunausalama ha detto...

@Crocco:spero che questi poveri,noi tutti,nn troppo tardi,abbiamo il coraggio di prendere la situazione in mano e ribellarsi una volta per tutte!!!

@Stefania:hai perfettamente ragione!l'unione europea non conta nulla perchè alla fine fanno tutti quello che vogliono!
ma è anche colpa della gente:non posso credere che sia solo il clima intorno che li influenza;deve esserci qualcosa di malato nella loro mente!mi fanno schifo e paura allo stesso tempo perchè penso che se in loro non c'è anche un germoglio di intolleranza, non gli passerebbe mai per il cervello:insomma,è una predisposizione insita nell'uomo.

Stefania ha detto...

Che il razzismo sia insito nella natura umana è vero, non c'è stato o popolazione che non l'abbia praticato o non lo pratichi tuttora. Però un conto è che sia ad un livello tollerabile e un altro è che sia coltivato e fomentato ad hoc.
E poi l'umanità sta diventando sempre più egoista, individualista e meschina. Si susseguono le truffe, i crimini più efferati per motivazioni futili e la disonestà in genere. Siamo messi proprio male nel mondo al giorno d'oggi, tra malesseri della società e riscaldamento globale...

Uhurunausalama ha detto...

@Stefania:è perchè non gli mancano gli esempi!perchè se anche dal governo le parole,i modi e i toni fossero diversi,i minchioni (pardon) non si scatenerebbero così;prima,anche solo quando ero adolescente,tendevano a restare nascosti,ora sono legittimati in ogni loro azione;è terribile!

Alligatore ha detto...

Certo, quel voto maledetto alle ultime elezioni è stato un disastro. Spero che ce ne ricorderemo alle prossime, e non faccio della propaganda, ma perchè se certi figuri hanno la rappresentanza nelle istituzioni è finita.

Cedric ha detto...

Ogni volta che spunta quel essere al potere col suo susseguirsi di esseri subdoli ricominciano ste cose. Rispuntano ste merde (sto cercando di contenere il disprezzo che ho per sti mezzi uomini) che si sentono giustificati nel uscire dalle loro fogne perrimostrarsi al pubblico. Mi rivedo le scene di quando andavano felici in giro a inneggiare ad Hitler con le loro svastiche e magliette "white power" in pieno centro di Torino. Se ritornano a fare ste cose, ci si deve aspettare un vero clima di tensione xkè adesso in molti non resteranno a guardare. Schifosi uomini di merda... La mia tolleranza muore di fronte a questa gente.

il Russo ha detto...

Buon primo maggio, e non è poco...

Uhurunausalama ha detto...

@Alligatore:confidi molto negli italiani eh??? ;)
Io temo molto queste elezioni perchè la gente continua a non informarsi e a credere a ciò che vede in tv;eppure basterebbe così poco...

@Cedric:chiamarli uomini è troppo!ma 'di merda' ci sta tutto!...stiamo ritornando a quei tempi:si sentono legittimati ora più che mai.

@Il Russo:grazie in ritardo.:)

Gambero ha detto...

Non credo che la colpa della situazione di degrado morale e civile in cui ci troviamo sia colpa di Berlusconi. Il Papi rispecchia le paure e le piccolezze di noi italiani. E se noi non si cambia mentalità, anche dopo l'uscita di scena del Berlusca continuerà così.

Uhurunausalama ha detto...

@Gambero:secondo me,invece,lui contribuisce e anche in modo sostanziale;lui,insieme alle persone di cui si circonda. E la gente pende dalle sue labbra e non si impegna a capire dove porterà tutto questo.