sabato 8 novembre 2008

Come un uomo sulla terra


Un film scomodo,che deve circolare in forma invisibile perchè racconta la verità: quella che non va bene a nessuno, che 'rischia' di far aprire gli occhi. Racconta della
detenzione dei migranti nei centri libici. Il film di Segre e Yimer, vincitore del SalinaDocFest (il festival del documentario narrativo ideato e diretto da Giovanna Taviani), è vittima di una vera e propria censura ma da qui a Natale ci saranno oltre 30 proiezioni che ne permetteranno la diffusione; il documentario contiene le testimonianze dei migranti africani raccolte in Libia: Yimer, sfuggito anch'egli alla trappola libica, ha deciso di raccogliere le denunce dei suoi connazionali etiopici e non solo. Ma non si tratta solo di un documentario,ma bensì di un progetto più profondo che coinvolge l’Archivio delle Memorie migranti dell’associazione Asinitas Onlus, ZaLab,Amnesty International Italia, Fortress Europe e Nigrizia, che supportano l’iniziativa di una raccolta firme per una petizione europea con lo scopo di chiedere al Parlamento Italiano, al Parlamento e Commissione Europea e UNHCR, e all’Alto commissariato dell’Onu che si occupa dei rifugiati e dei richiedenti asilo politico, chiarimenti sulle condizioni dei migranti. E' necessario che il governo italiano renda noto il contenuto degli accordi con la Libia in materia di migrazione, chiarendone le responsabilità poichè vengono accettate le 'garanzie' di Gheddafi senza verificarne i riscontri: la collaborazione tra i due paesi avviene nel pattugliamento marittimo, nei disumani centri di detenzione (tre dei quali finanziati dall’Italia) e nella deportazione indiscriminata verso i paesi di origine dei migranti.

5 commenti:

clauds ha detto...

mmmhhh, questo film non lo conoscevo.
grazie della segnalazione! (anche se qui non arrivera' mai...)

un abbraccio

clauds

Dual ha detto...

Grazie della segnalazione,e passa un buon fine settimana!

Uhurunausalama ha detto...

@Clauds:spero di scovarlo da qualche parte!

@Dual:grazie,buon fine settimana anche a te!

Saamaya ha detto...

Quali sono i canali per poterlo trovare, cherie?

Uhurunausalama ha detto...

@Saamaya:per quello che ho capito bisogna incrociare le dita e sperare.può esserci nei cinema come no.appena trovo info più sicure ti faccio sapere.