giovedì 12 febbraio 2009

11 Febbraio 1990

"Unitevi!Mobilitatevi!Lottate! Tra l'incudine delle azioni di massa ed il martello della lotta armata dobbiamo annientare l'apartheid!"

Questo è ciò che Mandela riuscì a spedire durante la sua prigionia : si tratta del manifesto dell'ANC, pubblicato il 10 Giugno 1980. 10 anni dopo avveniva un fatto storico che avrebbe reso quest' uomo un'eroe per un'intera popolazione, il simbolo della lotta per la libertà.
L'11 Febbraio 1990, dopo 27 anni e 5 mesi, il presidente sudafricano De Klerk avvia la scarcerazione di Madiba che una volta divenuto presidente dell'ANC concorre per le elezioni a presidente del Sudafrica, vincendo.


Su Repubblica.it l'articolo dell'imminente scarcerazione: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1990/01/09/nelson-mandela-sara-liberato-molto-presto.html




'Free Nelson Mandela' è una canzone scritta nel 1984 da Jerry Dammers ed eseguita dalla sua band The Special A.K.A , come protesta contro la carcerazione di Mandela. Questa canzone, celebrativa e con influenze della musica Afro, raggiunse il nono posto nelle classifiche inglesi oltre a diventare famosissima in Sudafrica.









Free Nelson Mandela


Free Nelson Mandela


Free free

Free free free Nelson Mandela

Free Nelson Mandela

21 years in captivity
Shoes too small to fit his feet
His body abused, but his mind is still free
You're so blind that you cannot see

Free Nelson Mandela

Visited the causes at the AMC
Only one man in a large army
You're so blind that you cannot see
You're so deaf that you cannot hear him

Free Nelson Mandela

21 tears in captivity
You're so blind that you cannot see
You're so deaf that you cannot hear him
You're so dumb that you cannot speak

Free Nelson Mandela









9 commenti:

Blogger ha detto...

Mandela è una di quelle icone del 900' che difficilmente potranno essere dimenticate, ovvio.
Ho avuto la sfortuna di conoscere molti sudafricani bianchi, in diversi momenti.
Ho trovato, spero di sbagliarmi ed essere smentito, molto razzismo nelle loro parole.
Non so che dire, per ora ricordo Mandela.
Grazie per il post, non ricordavo la data.
Blogger

XPX ha detto...

Ho letto il suo "Lungo cammino verso la libertà". Una biografia suprema per un uomo di statura monumentale.

Crocco1830 ha detto...

Uno dei migliori uomini del nostro tempo.

Stefania ha detto...

Anch'io ho conosciuto qualche sudafricano bianco (mai uno nero purtroppo) e tutto quello che sanno dire è che se ne sono andati dal Sudafrica perché è diventato troppo pericoloso vivere lì e le opportunità lavorative vanno tutte ai neri.
Mah, vorrei anche sentire una controparte...

PS: Nelson Mandela è uno degli uomini che più ammiro. Io ho visto il documentario, mi sembra che si chiami proprio "Mandela"...

Saamaya ha detto...

Questa è una di quelle canzoni che mi entra nella mente, come un loop, ma piacevole, nei momenti di pausa-pensiero e me la canticchio a ripetizione.

;-)

Uhurunausalama ha detto...

@Blogger:anche io in molti documentari ho sentito solo un atteggiamento ostile da parte dei bianchi in sudafrica:rivendicano un diritto su una terra che originariamente non gli appartiene:è storia.Youtube è pieno di video che attestano ancora un atteggiamento xenofobo.
ecco alcuni link se ti può interessare:
http://www.youtube.com/watch?v=r5yADNjW1qY
http://www.youtube.com/watch?v=iWezqmwmwGQ
http://www.youtube.com/watch?v=DAPtrmuXExs&feature=related

@Xpx:hai perfettamente ragione:racconti da brividi!

@Crocco:uno dei pochi ancora in vita aggiungerei...

@Stefania:in giro c'è un filmato in cui mostrano i bianchi di un college che fanno scherzi di pessimo gusto agli studenti neri;gli fanno mangiare,ora non ricordo di preciso (e sono contenta che la mia mente stia pian piano cancellando queste immagini),urina o vomito:e loro ridono perchè non capiscono la lingua e non sanno cosa sia.Purtroppo non ricordo il nome e non saprei con che tag cercarlo.
So solo che mi sono vergognata del colore della mia pelle!!!oltre ad essere stata malissimo per giorni...

@Saamaya:grandissima sister!!!;)

Maurone ha detto...

ho letto "nessuno al mio fianco" di Nadine Gordimer; spiega bene in che modo si viveva se eri un bianco non razzista negli anni dell'apartheid...

Stefania ha detto...

UHURU: I video di youtube che nomini raccontano di come i sudafricani, sopratutto neri, siano xenofobi nei confronti degli immigrati che arrivano da altri paesi africani notoriamente più poveri come lo Zimbabwe. E' un altro dei tanti problemi del nuovo Sud Africa insieme al persistente razzismo dei sudafricani bianchi che di certo non vogliono perdere le ricchezze e i privilegi che hanno accumulato negli anni di apartheid.

MAURONE: Io ho letto "A World of Strangers" di Nadine Gordimer che parla degli anni della Great Apartheid (anni '50). Molto illuminante.

Uhurunausalama ha detto...

@Maurone:ho sentito parlare del libro che citi tu e anche quello di cui parla Stefania;ma non li ha mai letti:recupererò..

@Stefania:lo so quello che ho postato:è per far vedere che il problema riguarda diverse etnie e che è sempre da condannare!