venerdì 13 febbraio 2009

La settima arte


Da un blog che ama il cinema non poteva mancare un ricordo ad una data importante...

Il 13 Febbraio 1895 i fratelli Lumière brevettarono il cinematografo, strumento che diede la possibilità di proiettare ad intervalli regolari di alcuni centesimi di secondo, un fotogramma impresso su una pellicola cinematografica che scorre continuamente, e poi attraverso un obiettivo che mette a fuoco l'immagine risultante su uno schermo.





Di passi avanti ne sono stati fatti e anche significativi, basti pensare ai film in 3D e alle immense possibilità che danno le fasi di montaggio e post produzione; ma è affascinante ricordare da dove tutto ciò ha avuto origine...
Qui sotto i primi film dei fratelli Lumière, tra cui la prima pellicola girata il 15 Marzo 1895 intitolata 'L'uscita dalle officine Lumière'.


6 commenti:

Crocco1830 ha detto...

Una delle più belle invenzioni dell'era moderna. Forse anche quella meglio utilizzata.

l'incarcerato ha detto...

La settima arte...meravigliosa direi.

Grazie per averci ricordato questa data!

silvio di giorgio ha detto...

uhm..ma il primo film muto non lo ha realizzato edison?già,tra invenzione e brevetto c'è una bella differenza in effetti...

e se questi signori avessero saputo che il loro brevetto sarebbe stato infangato da pieraccioni e christian de sica?

Alligatore ha detto...

Il Cinema è il Cinema.
J.L.Godard

Uhurunausalama ha detto...

@Crocco:lo penso anche io!!!Più il tempo passa e più si scoprono le potenzialità che una macchina da presa può avere..anche se non amo troppo l'artificiosità...

@Incarcerato: :)

@Di Giorgio:uhhh,hai detto bene:infangato!!!magari non avrebbero brevettato nulla, sai,giusto per evitare certe porcherie...:D

@Alligatore:adoro questa frase!:)

Cedric ha detto...

Che dire: mi sono laureato al Dams indirizzi cinema! questo dovrebbe significare qualcosa (escluso il valore della laurea...)!!!