venerdì 24 ottobre 2008

Il razzismo passa anche attraverso il cibo


Ieri all'ora di pranzo ho guardato Studio Aperto, ma non chiedetemi perchè: me ne sono vergognata per tutto il giorno...

Verso la fine hanno mostrato un servizio sull' INVASIONE dei 'kebabbari' , prendendo come esempio Roma per poi allargarsi in una pseudo indagine a tutta Italia; sono rimasta scioccata dal modo in cui si parlava di un alimento che è ormai entrato nelle nostre abitudini mangerecce, additato come una minaccia nei confronti dell'italica cucina. La giornalista era esterrefatta dal fatto che su 400 licenze per pizza al taglio, il 30% fosse per rivendite di kebab..oddio...dobbiamo fare attenzione a questo alimento che ' proviene dalla Germania imbustato e congelato' e più economico ,aggiungo io, di un pranzo in un bar o in una mensa.

Dove sta il problema??!!!

Sempre i soliti discorsi che tolgono il lavoro agli italiani? Che importa, si parla di cibo e io mangio quello che voglio!

Lasciateli e lasciateci in pace, liberi di mangiare ciò che preferiamo, non additando sempre qualsiasi cosa come anti- italiana!

Evviva il kebab e la cucina estera!

11 commenti:

il Russo ha detto...

Io amo il kebab, il mio kebabbaro di fiducia sotto casa l'estate scorsa ha tirato giù la saracinesca per andare a fare il muratore (non è facile per loro tirare avanti) così ora devo fare 5 minuti di strada per mangiarlo da un altro, ma appena posso vado sempre!
W il kebab, abbasso la Lega!

Crocco1830 ha detto...

Oh mamma! La minaccia è dentro il nostro stomaco!!! Già vedo le migliaia di aliens-kebab uscire dalle nostre viscere ed unirsi per soppiantare la cultura italiana!
Brrrrr ... che terrore!

... ma va a cagare, Studio Aperto va!

Uhurunausalama ha detto...

@Russo:io ho pefino la tessera punti... :)
@Crocco:esatto,non avrei saputo dare migliore augurio a studio aperto..
Evviva il kebab,i kebabbari e soprattutto quello di Bibo in V Berthollet...

Stefania ha detto...

Io adoro le cucine estere!

Gli inglesi ci prendono in giro perché sì ci piace mangiare, ma solamente cibo italiano. A loro invece piace molto provare le varie cucine... e fanno bene!
W i kebab, gli involtini primavera, il cous cous, il pollo tandoori e chi più ne ha più ne metta.

A proposito, gli effetti che Studio Aperto può avere sulla gente sono devastanti. Mia madre purtroppo lo guarda (nonostante io e mio padre la sgridiamo) e oggi mi ha chiamato tutta preoccupata chiedendomi di evitare il cibo cinese perché il latte in polvere contiene chissà quale diavoleria... e quindi di conseguenza tutta la merce cinese, compresi i vestiti o i giocattoli, sono cancerogeni!

Maurone ha detto...

Ti segnalo il kebbabaro in via Bidone, quasi di fronte al teatro Colosseo, quello in via Saliceto, zona S.Rita, ed infine in Corso Cibrario dopo il Maria Vittoria, in direzione Pellerina, buonissimi!!!!!

Marco Iannello ha detto...

Ma che paura mi fanno i kebabbari!!
Per quanto riguarda il fatto che hai guardato Studio Aperto un "padre nostro" e "un'ave maria" dovrebbero bastare ad espiare il peccato :-)
Ciao

Blogger ha detto...

Amo il cuscus e la Tajin (verdura e carne cotta in una terrina).
Che faccio, posso mantenere il passaporto o mi levano qualche punto sulla mia patente di italianità queste scimmie ignoranti ( i governanti) ?
A presto.
Blogger

silvio di giorgio ha detto...

anche in un altro periodo storico italiano si osteggiava qualunque cosa non fosse italiana,fossero anche semplici parole...mi sfugge quale periodo fosse..

Uhurunausalama ha detto...

@Stefania:guarda io sono più che addicted a ciò che è estero;amo scoprire nuovi gusti e profumi.Dì a mamma di non preoccuparsi..anche io magno e vesto cinese e sono vivissima.Tra l'altro quello che vendono nei negozi italiani,spacciato per prodotto nazionale,alla fine è prodotto in Cina o in chissà quale paese;basta farsi un giro da H&m :alla faccia dello sfruttamento...


@Maurone:li proverò,anche se Bibo rimane Bibo...;)un'altro molto buono è in Cso Regina all'altezz del centro sociale,più o meno...



@Marco Iannello:ok,fatto.Prometto che non peccherò più :)


@Blogger:non mi parlare di cucina marocchina...LA ADORO!!!!Quando hai parlato di scimmie ignoranti credevo intendessi quelli di studio aperto.. dimenticanza? :)



@Silvio di Giorgio:mannaggia...ma no...dai....è da comunisti dire queste cose :D

l'incarcerato ha detto...

Quanto amo il Kebab, qui a Roma c'è uno che lo fa buonissimo.
Ma pure tu che guardi Studio Aperto!! Io non lo vedo perchè sennò mi viene l'ulcera allo stomaco.

Ma pensassero a fare un servizio sul Mc donald, un cibo schifosissimo che sta rovinando Nazioni intere, addirittura è riuscito a rendere obesi i Cinesi porca miseria! Lasciamo perdere, va'!

Uhurunausalama ha detto...

@L'incarcerato: ehhh ma zio Mac è della mamma america:mica si può sputtanarla...
quello sì che è cibo che fa stare male.
mi scuso anche con te per aver visto studio aperto :)